eventi

La Forma del Vento

Oltre Le Mura 2019 Val di Sole

dal 28 giugno al 16 settembre 2019
OSSANA – Castel San Michele

‘LA FORMA DEL VENTO’ – Percezioni sul cambio climatico

MOSTRA D’ARTE CONTEMPORANEA DI STEFANO CAGOL
In questa mostra l’artista presenta una decina di opere, alcune realizzate appositamente, partendo da elementi fortemente legati all’identità di questo luogo d’eccezione, il Castello di San Michele di Ossana, come il vento, l’acqua, la montagna e le risorse del sottosuolo ricordate da memorie di antiche miniere. Immagini altamente evocative aprono a molteplici livelli di lettura, evocano una realtà complessa che non vediamo, ma che è già di fronte ai nostri occhi.
L’artista Stefano Cagol (Trento, 1969) si confronta da anni con temi globali come quelli del cambio climatico, della sparizione dei ghiacci, del mutamento dei venti attraverso opere video, fotografiche e installazioni ambientali.

Monitoriamo quanto avviene attorno a noi come mai prima, eppure il nostro rapporto con la natura non ci è mai sfuggito quanto ora.

INAUGURAZIONE
VENERDÌ 28 GIUGNO presso il Castello di San Michele ad ore 18
Non a caso un venerdì: Stefano Cagol decide di coinvolgere il giorno dell’inaugurazione della mostra, come ulteriore occasione di amplificazione di questi importanti messaggi, il movimento studentesco mondiale nato con Greta Thunberg, Fridays for future, gruppo di Trento, che sarà presente!

eventi

OLTRE le Mura 2019

Oltre Le Mura 2019 Val di Sole

Rassegna culturale dedicata al viaggio, all’andarsene, al tornare, al tempo che è passato, al tempo che verrà:

OLTRE LE MURA 2019
TEMPO DI VIAGGI, VIAGGI NEL TEMPO

Ossana con il suo castello si propone come luogo del tempo, un luogo che vuole approfondire alcune domande banali ma altrettanto fondamentali:
Da dove veniamo? Dove vogliamo andare?

Le tappe di questo viaggio sono variegate: accanto a diversi spettacoli ed eventi, il Castello ospita due importanti mostre che si interrogano rispettivamente sulla storia che è stata scritta dai nostri antenati e su quella che stiamo scrivendo per le future generazioni:

‘Il mistero svelato’, un allestimento innovativo e multimediale di scoperta di uno dei luoghi più emblematici della ricchezza dell’Ossana medioevale, ad oggi inaccessibile al pubblico: la Casa degli Affreschi

‘La forma del vento’, una mostra di arte contemporanea ideata da Stefano Cagol per riflettere sul presente e futuro del pianeta.

Queste due importanti mostre sono accompagnate da diversi eventi e spettacoli che intendono far viaggiare nel tempo e far riflettere sulla montagna che eravamo e sulla montagna che saremo.
Dal teatro circense attento all’inclusione sociale, alle storie di chi ha lasciato il Trentino negli anni ’50 e di chi è arrivato in Trentino nell’ultimo decennio, dalle storie di Ossana ai tempi delle miniere e della filosofia di Jacopo Aconcio, alle storie del cielo sopra di noi e di cieli lontani da noi.

23 GIUGNO – 15 SETTEMBRE
IL MISTERO SVELATO
Un allestimento interattivo e multimediale ti condurrà alla scoperta dei tesori quattrocenteschi della Casa degli Affreschi

28 GIUGNO – 15 SETTEMBRE
LA FORMA DEL VENTO
Mostra d’arte contemporanea dell’artista Stefano Cagol sulle percezioni relative al cambio climatico

6 LUGLIO a partire dalle ore 14.30
IL MONDO IN PIAZZA
Spettacoli, giochi, fotografie per scoprire l’altra storia dell’immigrazione

13 LUGLIO ore 21.00
LE DONNE DELLE DIGHE
Viaggio teatrale nel tempo dell’epopea idroelettrica in Val di Sole

eventi

Lago dei Caprioli e Sentiero degli Gnomi

Lago dei Caprioli Val di Sole Trentino

Il lago dei Caprioli, quota 1280 metri si trova a 5 chilometri sopra il paese di Pellizzano. Per raggiungerlo avete due opzioni: una più comoda, in auto (5 minuti a piedi dal lago con parcheggio a pagamento in estate), l’altra un po’ più impegnativa, a piedi, attraverso il “Sentiero degli Gnomi“.

Se invece preferite camminare potete raggiungere il lago attraverso il “Sentiero degli Gnomi” un sentiero tematico che prende il nome dalle sculture in legno, pietra e altri materiali naturali ispirate appunto agli gnomi della foresta. Il sentiero non è adatto ai passeggini in quanto piuttosto ripido (circa 400 metri di dislivello, per quasi 4km di cammino). L’itinerario si intraprende dal secondo tornante sulla strada che porta a Fazzon-Lago dei Caprioli, da qui parte il sentiero didattico «Senter dela Palù» detto anche “Sentiero degli Gnomi” che porta prima alla Malga Bassa, Centro Visitatori del Parco.

A due passi da Malga Bassa potrete ammirare degli esemplari di cervo ospitati in un’area faunistica. Per raggiungerla dovete imboccare la stradina sterrata posta dietro Malga Bassa, quella che si immerge nel bosco in direzione opposta alla salita al lago.